La felicità e la sorpresa si leggono negli sguardi dei ragazzi, visibilmente emozionati per l’arrivo della corrispondenza dei loro sostenitori a distanza. A Natale i sostenitori riceveranno le lettere dei bambini che sostengono, ma adesso sono loro a ricevere un messaggio da parte di quelle persone lontane che s’impegnano per aiutarli a portare avanti il proprio percorso scolastico e di vita. E la bellezza di condividere, a parti invertite, un pezzetto della propria quotidianità scorre tra le righe di quelle lettere tanto attese e scartate con impazienza.

Arrivano anche parole di incoraggiamento allo studio e i ragazzi percepiscono e apprezzano l’interessamento e il calore di chi scrive dall’Italia.

La consegna delle lettere diventa allora un momento sociale, anche spassoso: un compagno sbircia la lettera del vicino di banco, l’insegnante scruta a sua volta le buste, un papà, orgoglioso del figlio, non nasconde gli occhi lucidi per il gesto di vicinanza dei sostenitori lontani, una nonna si lascia scoprire con la smorfia birichina di chi prova a leggere per far contento il nipote…

C’è chi non vede l’ora di mostrare il messaggio al proprio preside o al maestro e chi, invece, una risata se la fa da solo, ma c’è anche chi è tutto concentrato nella lettura o chi si dipinge sul viso un’incontenibile gioia. E poi ci sono i più grandi… immortalati nella foto del successo per essere arrivati ormai alla fine del proprio percorso.

Condividi:

Last edit:

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version